Ha tradito la Russia e ora muore in Gran Bretagna: come una spia è diventata un traditore

La sera del 5 marzo, un’improvvisa notizia: un ex agente dell’intelligence russa e spia inglese, Sergei Skripal’, è stato avvelenato insieme a sua figlia Julia. Sono stati trovati in uno spiazzo in gravi condizioni, quasi incoscienti, ed immediatamente portati in ospedale. “Lenta.ru” ci ricorda come Skripal’ ha tradito la Patria, perché è stato scarcerato e come ha vissuto nel Regno Unito.

“Era vestito elegantemente, questa cosa saltava all’occhio. Le sue mani erano sollevate in alto con i palmi delle mani aperti, come se si stesse stirando. Gli occhi fissavano la casa di fronte. Era cosciente, ma come paralizzato, ed oscillava avanti e indietro. Accanto gli sedeva una donna e gli poggiava la testa sulle spalle. La faccia della donna era grigiastra”, così una donna, testimone oculare, racconta come ha trovato il sessantaseienne Skripal in un parco di Salisbury. «Li si sta curando per gli effetti di una sostanza sconosciuta. Entrambi sono in terapia intensiva, in condizioni critiche ” dicono i medici.

Dopo gli esami del caso, le autorità sostengono che Skripal’ e sua figlia hanno avuto un’overdose di fentanyl, la più potente droga sintetica al mondo, cento volte più forte della morfina e 50 volte più dell’eroina. È facile da produrre in laboratori clandestini, la si «taglia» spesso con l’eroina. Spesso è causa di morte: gli spacciatori minuti non possono calcolare la proporzione esatta e i loro clienti spesso muoiono d’overdose. Lo stesso giorno, due poliziotti venuti a contatto con Skripal’ sono stati portati all’ospedale con sintomi minori di sospetto avvelenamento. Dopo i dovuti controlli sono stati rilasciati. Più tardi si è saputo che questi sintomi erano prurito agli occhi e mancanza di respiro. Dopo il ricovero di Skripal’ e sua figlia, la polizia ha isolato la zona, agenti con tute di protezione chimica hanno esaminato le aree circostanti. E’ stato temporaneamente chiuso il ristorante italiano Zizzi, dove, a quanto pare, le vittime avevano pranzato prima dell’incidente. I soccorritori, ovviamente, dicono di aver trovato un pacchetto avvolto in diversi strati contenente fentanyl. Nonostante le autorità abbiano richiesto di attendere i risultati delle indagini ufficiali, una serie di versioni è già stata proposta dai media: molti osservatori hanno accusato la Russia di ciò che è accaduto, altri hanno incolpato i servizi segreti occidentali, sospettandoli di aver inscenato una “provocazione prima delle elezioni russe”.

VI HO TRADITO

«Siete stati più furbi di me» – queste sono le parole con cui, nel 2004, Sergei Skripal’ ha accolto gli ufficiali della FSB, giunti per arrestarlo. Gli agenti non gli hanno permesso di rilasciare un semplice riconoscimento di colpa: gli è stato richiesto di scrivere una confessione completa. All’epoca, il colonnello aveva trasmesso informazioni ai servizi segreti britannici per quasi dieci anni.
La storia di servizio di Skripal’: si è unito alle truppe di aviotrasporto a metà degli anni ’90, era disciplinato ed efficiente, è stato nei punti caldi ed ha ricevuto persino delle onorificenze. Poi lo si è trasferito alla principale agenzia di intelligence (GRU), era responsabile dei quadri operativi. Nel 2003, dopo aver lasciato il servizio militare, ha lavorato nel Ministero degli Affari Esteri.
Come riportato dalla “Komsomolskaja Pravda”, Skripal’ è stato reclutato durante un viaggio all’estero. Due uomini gli si sono avvicinati e gli hanno offerto di lavorare per la gloria della Corona: accetta quasi senza esitazione. Come ha riferito più tardi «Kommersant», Skripal’ molto probabilmente è stato arruolato da Pablo Miller, «specialista d’affari russi» ed agente del MI6. Secondo la pubblicazione, Miller era interessato alle grandi compagnie russe, ad informazioni sulla possibile influenza della FSB sulle organizzazioni non governative, nonché ad un informatore dei servizi speciali russi che presumibilmente si era infiltrato nell’ambasciata britannica a Mosca. Miller ha reclutato Skripal’ presentandosi come tal Antonio Alvarez de Hidalgo. Ha funzionato l’approccio più diretto: i soldi. Solitamente gli inglesi e gli statunitensi usano non solo i soldi per il reclutamento, ma anche motivi ideologici, il ricatto e l’egoismo, ma con Skripal’ non ci sono state difficoltà. Ha trasmesso informazioni sugli ufficiali della GRU che lavorano nei paesi europei. “Ha anche venduto dati che hanno permesso di trovare approccio a persone di interesse o creare provocazioni». Skripal’ comunica agli inglesi tutti i punti deboli della potenziale spia e le sue possibilità,riferisce «Komsomol’skaja Pravda». Gli incontri con gli agenti britannici si sono spesso verificati durante le vacanze di Skripal’ con la famiglia all’estero: in ristoranti, alberghi, per strada. Cosa interessante: Skripal’ è rimasto utile anche dopo aver lasciato il servizio, poiché grazie alla vicinanza agli ex-colleghi, ha appreso informazioni di cui gli inglesi avevano bisogno e le ha consegnate al MI6. Per questo è stato generosamente pagato: ufficialmente, a Skripal’ sono stati trasferiti più di 100 mila dollari. Ogni mese – indipendentemente dai risultati del lavoro – altri 3 mila venivano trasferiti su un conto bancario in Spagna. La FSB ha scoperto Skripal’ e ne ha osservato l’attività: gli agenti sono riusciti a registrare i suoi incontri con diplomatici britannici e rappresentanti del MI6 nel territorio del Regno Unito. La FSB sostiene che il danno derivante dalle sue azioni è paragonabile a quello provocato dalla leggendaria spia Oleg Pen’kovsky, che ha collaborato con l’intelligence americana e britannica alla fine degli anni ’50 e all’inizio degli anni ’60, ha dato molte informazioni preziose all’Occidente ed è stato fucilato su verdetto della Corte Suprema dell’URSS. L’accusa ha chiesto 15 anni per Skripal’, ma la corte ha tenuto conto della sua collaborazione e gli ha dato due anni in meno.

BENVENUTO IN GRAN BRETAGNA

Il 9 luglio 2010 all’aeroporto di Vienna, con una differenza di diversi minuti, atterrano due aerei. Uno viene da Mosca, l’altro da New York. Si affiancano. Da uno esce un gruppo di dieci persone, dall’altro uno di quattro. Le quattro persone scendono dall’aereo russo, le altre da quello statunitense. Si incrociano: i dieci salgono a bordo dell’aereo russo, i quattro a bordo di quello statunitense. Gli aerei si dividono e prendono il volo. Così ha avuto luogo uno dei più grandi eventi del 2010: lo scambio tra spie russe e spie anglo-statunitensi. Tra i quattro imbarcatisi nell’aereo statunitense c’era Sergei Skripal’. Lui e altre tre spie sono stati graziati dal presidente russo Dmitrij Medvedev in cambio della liberazione di agenti russi da parte dell’allora leader statunitense Barack Obama: il più famoso di questi agenti è forse Anna Chapman. Skripal’ si stabilisce in Gran Bretagna, vive con la famiglia. Ha diritto ad una pensione come dipendente della Corona. A volte si reca al MI6 e dalle forze armate britanniche, parla del suo lavoro nel GRU, informa l’intelligence occidentale. Nel 2012, gli muore la moglie, nel 2017 il figlio. «Il servizio russo della BBC» ha riferito che il figlio è morto mentre viaggiava in Russia, ma il malore di cui è morto non ha destato sospetti. Il corpo del giovane viene riportato nel Regno Unito per i funerali. “Si può presumere una cosa: se i servizi segreti russi stavano cercando di scoprire dove vivesse Sergei Skripal, la storia del rimpatrio del corpo del figlio si è rivelata molto utile per ottenere queste informazioni,” ha detto la fonte Broadcasting Corporation.

Una ex-agente del MI6 ha detto alla BBC che non consiglia di affrettarsi con le conclusioni sui motivi della morte della spia. “Il caso di Skripal’ provoca un tale interesse perché la vittima è un ex ufficiale del GRU protetto dalla Gran Bretagna dopo lo scambio di spie nel 2010. Ma questo non è un motivo per conclusioni affrettate. Ci sono molte persone sconosciute in quest’affare. Ed è troppo presto per fare accuse “. Secondo la fonte, la gente muore ogni giorno di overdose in Gran Bretagna, ma la loro morte non attira attenzione di sorta. Non consiglia di fare conclusioni premature nemmeno l’ex spia Igor Sutyagin, che nel 2010 vola con Skripal’ nello stesso aereo statunitense. «Io personalmente sto bene, non mi preoccupo. Molti ex-ufficiali e militari sono fuggiti in Occidente, abbiamo bisogno di filtrare queste informazioni ” ha detto, riferendosi alle voci secondo cui Skripal’ è stato ucciso dagli agenti di Mosca. E voci simili sono effettivamente comparse. Gli osservatori hanno ricordato l’ex disertore Alexandr Litvinenko, morto nel novembre 2006 per avvelenamento da polonio radioattivo. Un’inchiesta pubblica condotta su ordine delle autorità britanniche ha concluso unilateralmente che Litvinenko è stato ucciso dagli ufficiali della FSB, forse con il consenso del presidente russo Vladimir Putin. Tenendo presente questo, Londra ha naturalmente addossato di nuovo la responsabilità a Mosca: il ministro degli esteri britannico ha minacciato la Russia di sanzioni nel caso in cui sia provata la pista russa nell’avvelenamento di Skrypal’. In forse è addirittura la partecipazione degli atleti britannici alla Coppa del Mondo 2018. I dottori non intendono ancora definirsi sul destino di Sergei e Julia Skripal’: al momento della stesura di questo articolo, non è stato nemmeno stabilito formalmente da quale sostanza siano stati avvelenati. La loro testimonianza potrebbe far luce su quanto accaduto: le autorità britanniche hanno confessato che Skripal’ si era recentemente rivolto loro per ottenere protezione.

(da Lenta.ru – Traduzione di Claudio Napoli)